Oggi 17 Febbraio è la giornata Nazionale del Gatto!

 
17 Febbraio, giornata nazionale del gatto
 
 

L’origine di questa festa è nata nel 1990. La data che è stata scelta racchiude molteplici significati:
- febbraio è il mese del segno zodiacale dell’Acquario, ossia degli spiriti liberi ed anticonformisti come quelli dei gatti che non amano sentirsi oppressi da troppe regole.
- tra i detti popolari febbraio veniva definito “il mese dei gatti e delle streghe” collegando in tal modo gatti e magia
- il numero 17, nella nostra tradizione è sempre stato ritenuto un numero portatore di sventura, stessa fama che, in tempi passati, è stata riservata al gatto
- la sinistra fama del 17 è determinata dall'anagramma del numero romano che da XVII si trasforma in “VIXI” ovvero “sono vissuto”, di conseguenza “sono morto”. Non così per il gatto che, per leggenda, può affermare di essere vissuto vantando la possibilità di altre vite. Il 17 diventa quindi “1 vita per 7 volte”!

Chi ama questo animale sa quanto possa riempire le nostre vite di amore. Che sia con il pedigree, o un incrocio tra razze differenti,  l’affetto che è in grado di darci non fa differenza.

Osservare questa piccola pantera che gira per casa è ogni giorno una scoperta!

C’è chi pensa che il gatto non abbia bisogno di tutte le attenzioni che richiede un cane, ma in realtà, anche se non lo manifesta in maniera così evidente, anche il gatto ha le sue necessità e se si impara ad osservarlo si capisce quanto siano importanti le nostre attenzioni nei loro confronti.

Ad esempio a seconda del miagolio, il nostro felino probabilmente vorrà comunicarci un messaggio piuttosto che un altro; ed ecco che se proverete ad ascoltarlo vi renderete conto che il miagolio che fa quando ha fame sicuramente sarà diverso da quello che utilizza quando magari si sente solo o vuole coccole!

Personalmente considero il gatto un vero capolavoro della natura e ne rimango sempre rapita nell’osservarlo;  l’eleganza dei suoi movimenti leggeri, l’agilità con cui spicca i salti, i suoi sensi così sviluppati descrivono tutte le caratteristiche del felino, ma la pigrizia che in parte lo contraddistingue, la ricerca di coccole e l’aria sorniona che assume lo rende davvero un coinquilino pigro con cui trascorrere le serate sul divano!

La vostra piccola tigre è un ottimo antidepressivo!

Solo il rumore che emette quando fa  le fusa, il tenerlo in braccio accarezzandolo, sono in grado di rallentare il nostro battito cardiaco e in qualche modo di tranquillizzarci!

Chi possiede una piccola tigre che si aggira per casa sa quanto sia importante per loro essere costantemente stimolati ; lasciargli quindi dei piccoli giochi con cui distrarsi diventa importantissimo per dargli la possibilità di tenere sempre allenati i propri istinti! Ecco quindi che un topolino di peluche, una pallina in alluminio, un nastro da regalo, diventano degli ottimi diversi per distrarre il vostro micio.

Anche avere un luogo dove dormire tranquillo ed appisolarsi al calduccio è per il gatto di fondamentale importanza; sicuramente preferiscono qualcosa di morbido dove potersi acciambellare, magari con una copertina che mantenga il loro tepore; se poi gli fornite una cuccia con il tetto saranno ancora più contenti di potervisi nascondere all’interno! Una cosa è certa: se c’è un termosifone nei paraggi quasi sicuramente il vostro amico ne gradirà la presenza!

In varie città d'Italia oggi si festeggia questa giornata con iniziative artistiche o di solidarietà a favore di questi animali.

In ogni caso oggi non fatevi mancare l’occasione
di riservare al vostro amico a 4 zampe un
trattamento privilegiato!

Che sia il suo tonnetto preferito dell’atlantico o il pollo con mango, una serata di coccole in braccio a voi o una sessione di agguati oggi non potrete proprio tirarvi indietro!

Leave a reply

Your email address will not be published.